Atlantis Club | Destinazioni

Oman

Crocevia tra Europa, Asia e Africa

Il Sultano dell’Oman, o più semplicemente Oman, si è da poco aperto al turismo ed è già in grado di offrire un’ospitalità che coniuga professionalità e cortesia. Le alte montagne custodiscono villaggi in cui la vita si muove secondo ritmi e tradizioni antiche, deserti d’ocra, distese di mandorli e albicocchi e un mare splendido popolato da coralli e pesci variopinti, che lambisce spiagge dorate. 

L’Oman è un vero paradiso per gli amanti del mare dove si trovano scogliere che precipitano nel blu con panorami mozzafiato, baie tranquille, lunghi tratti di barriera corallina incontaminata, una fauna ricchissima e varia, siti attrezzati per gli sport acquatici e spiagge isolate raggiungibili solo via mare.

Muscat, la piccola e affascinante capitale dell’Oman, ha un irresistibile intreccio tra passato e modernità. Adagiata appena sopra il tropico del Cancro è il miglior punto di partenza verso la scoperta delle due anime del Paese, la città vecchia e la città moderna. Salalah è invece la seconda città più grande dell’Oman ed è conosciuta per le sue bellezze naturali, come le lunghe spiagge di sabbia bianca. La sera è il momento per scoprire l’animo festoso delle città sorseggiando un drink, fumando un aromatico narghilè e gustando uno dei piatti della profumata cucina locale. 

 

L’Oman confina con gli Emirati Arabi Uniti a nord-ovest, con l’Arabia Saudita a ovest e con lo Yemen a sud-ovest. Si affaccia sul Mar Arabico a sud e a est, sul Golfo Persico a nord-est ed è attraversato dal Tropico del Cancro, appena sotto la capitale Muscat.

CLIMA

È diviso in tre zone climatiche: a nord e a est il clima è mediterraneo, mentre il sud e l’ovest godono di una influenza tropicale con l’arrivo di aria fresca portata dai monsoni da giugno a settembre. Al centro del Paese prevale un clima desertico. L’Oman gode di due stagioni: un’estate di otto mesi, da marzo a ottobre, con temperature tra i 25 e i 40 gradi circa, e un inverno di quattro mesi, da novembre a febbraio, con temperature diurne comprese tra i 25 e i 30 gradi, sulla costa e in pianura. 

FUSO ORARIO

Rispetto all’ora solare italiana quella dell’Oman è avanti di 3 ore, mentre durante la nostra ora legale la differenza diventa di  2 ore in più.  

DOCUMENTI E VISTI

È necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza con una pagina libera per il visto al costo di circa 10 Euro, valido per 10 giorni. Per chi soggiorna per più di 10 giorni è necessario avere il visto valido per 30 giorni al costo di circa 40 Euro. 

VACCINAZIONI

Nessuna vaccinazione è obbligatoria anche se è sempre buona abitudine portare con sé dall’Italia i farmaci di uso personale e i medicinali più comuni, oltre ad antibiotici a largo spettro e disinfettanti intestinali.

LINGUA

La lingua ufficiale è l’arabo, ma l’inglese è ampiamente parlato e diffuso.

VALUTA

La valuta ufficiale dell’Oman è il Riyal dell’Oman (OMR), suddiviso in 1000 Baisa. Un Euro equivale a circa 0,43 Riyal, ma può subire variazioni a seconda delle fluttuazioni del cambio. 

ELETTRICITÀ

La corrente in Oman è a 240 V con una frequenza di 50 Hz, quindi si raccomanda di munirsi di adattatore.

SALALAH EAST & WEST 

La giornata inizia con la visita al villaggio di pescatori di Taqah, famoso per le sardine essiccate e le tradizionali case Dhofar. Sosta alle antiche rovine di Sumharam, Khor e Rori considerati i principali porti sulla strada dell’incenso. Mirbat è la vecchia capitale ed è considerata un classico esempio di architettura medievale. La visita di Salalah ovest inizia dalla tomba del profeta Giobbe, luogo sacro per l’Islam, dove è obbligatorio togliersi le scarpe e le donne devono coprire i capelli con un foulard verde per entrare nell’antico mausoleo.Il tour prosegue verso la spiaggia di Mughsail. 

Salalah è la capitale amministrativa della regione del Dhofar e, a causa dell’omonimo monsone, offre acqua in abbondanza e specie uniche di flora e fauna che la rendono unica. La bellezza naturale dei luoghi è incomparabile.

JEBEL BEACH

L’escursione porta alla visita di uno dei paradisi terrestri chiamato Ayn Sahalnoot dove si possono ammirare numerose specie di uccelli e flora tipica del luogo. Il viaggio prosegue attraverso i villaggi Jebali per raggiungere Wadi Ayek con la sua fantastica acqua verde-blu. Arrivo alla meravigliosa spiaggia di Mughsail e passeggiata attraverso uno dei Wadi per sentire da vicino il profumo degli alberi di incenso. La giornata termina alla spiaggia dorata di Fazayah Beach. 

QUARTIERE GENERALE E CITTÁ PERDUTA DI UBAR

A bordo di un 4x4 si andrà alla scoperta delle magnifiche montagne di Qara da cui si può godere una vista spettacolare delle pianure di Dhofar. Visita al vecchio insediamento beduino del Thumrait e inizio della strada del deserto di pietra del AlNejd che porta alla città perduta di Ubar, dichiarata patrimonio mondiale dall’Unesco, il deserto di Atlantide, inghiottito dalla sabbia e riportato alla luce grazie ad immagini satellitari moderne. 

ARABIAN DESERT

La giornata inizia da AlRub Alkhali e si procede verso il deserto di ghiaia di AlNejd con le pittoresche dune di sabbia del deserto di Hashman per poter osservare il tramonto nella sua totale bellezza. Pernottamento al campo tendato e spettacolo stellare del cielo notturno in mezzo al deserto. Dopo la prima colazione si lascia la città perduta di Ubar, l’Atlantide del deserto, e prima di rientrare a Salalah visita agli alberi di incenso a Wadi Dawka, dichiarata patrimonio mondiale dall’Unesco.

 

Possibili variazioni, aggiunte, o cancellazioni al programma delle escursioni potranno verificarsi nel caso in cui le condizioni atmosferiche non permetteranno uno svolgimento dell’escursione in piena sicurezza.

VIAGGI

I Tesori del Sultano

tour

7 NOTTI DI TOUR 

Magic Oman

magic

1 NOTTE A MUSCAT + 5 NOTTI DI TOUR + 1 NOTTE A MUSCAT

Oman Fusion

tour

1 NOTTE A MUSCAT + 2 NOTTI DI TOUR + 4 NOTTI DI SOGGIORNO MARE