Viaggi su Misura | Destinazioni

Capo Verde

Un gruppo di dieci isole maggiori e cinque minori di origine vulcanica disposte a semicerchio nell’Oceano Atlantico: questo è l’arcipelago di Capo Verde, patrimonio naturale di rara bellezza, composto da spiagge bianche incontaminate e spicchi di deserto alternati a valli verdissime. Il contatto con la popolazione nelle isole minori è uno dei modi per scoprire l’anima del fiero e dignitoso popolo capoverdiano. Tutte le isole si distinguono l’una dall’altra per caratteristiche e peculiarità differenti, ma il fil rouge unico è la vera musica dell’arcipelago che incorpora influenze africane, portoghesi, caraibiche e brasiliane.

L’arcipelago di Capo Verde si trova nell’Oceano Atlantico, a 500 chilometri al largo del Senegal, ed è composto da 10 isole maggiori e 5 minori. Delle dieci maggiori nove sono abitate e sono divise in 2 grandi gruppi: le isole di Sopravento (Sal, Boa Vista, Santo Antão, São Vicente, São Nicolau, Santa Luzia) e le isole di Sottovento (Santiago, Fogo, Maio e Brava).

 

Le Isole

Trekking, turismo rurale, tour, battute di pesca, noleggio barche, crociere, cerimonie nuziali e molto altro…

 

Sal

L’Isola di Sal è la porta di accesso all’arcipelago di Capo Verde, nonché l’isola turisticamente più sviluppata. Deve il suo nome alle numerose saline. Le più famose sono quelle di Pedra de Lume, in posizione suggestiva all’interno dell’enorme cratere di un vecchio vulcano estinto. Il centro più vivace ed interessante di Sal è Santa Maria.

Boa Vista

É l’isola ideale per chi ama il mare e gli sport acquatici. È la più vicina al continente africano, ricca di paesaggi suggestivi e contrastanti: ampie dune di sabbia bianca, distese di pietre vulcaniche, oasi verdeggianti e chilometri di spiagge di sabbia finissima. La spiaggia di Santa Monica è considerata la più bella di tutto l’arcipelago.

São Vicente

È la seconda isola dell’arcipelago per popolazione, concentrata soprattutto nella capitale Mindelo, il centro più vivace e cosmopolita di Capo Verde. Da non perdere Baia Das Gatas, una speciale piscina naturale chiusa da formazioni di rocce vulcaniche che la proteggono dal mare aperto.

Santo Antao

Tra le isole dell’arcipelago è quella posta più a nord e la seconda per dimensioni, caratterizzata dalla straordinaria varietà del paesaggio, spaziando da verdi montagne agli altipiani fertilissimi sino alle spiagge vulcaniche. Si raggiunge con traghetto in soli 45 minuti, più volte al giorno, dalla vicina Isola di Sao Vicente. Il trekking è il modo migliore per scoprire le meraviglie dell’isola, montagne ricche di vegetazione, altipiani intensamente coltivati e profonde vallate scavate dai fiumi.

Santiago

Probabilmente è stata la prima isola ad essere stata scoperta e colonizzata. È l’oasi più grande, bella e peculiare, con poche spiagge di sabbia. Praia, la capitale, offre un’interessante area storica piena di testimonianze.

Maio

La più orientale del gruppo di Isole Sottovento, si trova a sud di Boa Vista ed ha una lunghezza di 31 km e 25 km di larghezza. Nella parte settentrionale dell’isola si trova una pianura salina nota come Terra Salgadas, mentre la costa comprende diverse baie.

Fogo

Tra le prime ad essere stata scoperta, questa isola vulcanica, situata a occidente dell’isola di Santiago, racchiude nel nome l’elemento che la distingue e che la rende meta immancabile; il simbolo dell’isola è infatti il Vulcano che raggiunge quasi i 3000 metri di altezza e che è il terreno preferito di chi pratica trekking ed escursionismo avventura.

Sao Nicolau

Tra le meno battute negli itinerari turistici, l’isola ha una curiosa forma triangolare ed è caratterizzata da un paesaggio prevalentemente montuoso. Il centro principale è Ribera Brava. Le attrazioni principali si trovano però in mare, nelle acque assai ricche dell’isola si possono infatti pescare diverse varietà di pesci, tra cui i giganteschi Marlin.

Brava

La più piccola delle isole abitate e l’ultima della serie del Sottovento è l’isola di Brava, raggiungibile via mare da Fogo e da Santiago. Conosciuta come l’isola della “morna”, Brava si presenta con un aspetto montuoso e accidentato; il clima particolarmente umido ha però favorito una vegetazione rigogliosa. Per questo è nota come “l’isola dei fiori” ed il paesaggio è caratterizzato dai tanti colori delle varie specie.

Santa Luzia

Abbandonata dall’ultimo abitante, un pastore, alla fine degli anni sessanta, Santa Luzia è l’isola disabitata di Capo Verde. Nella parte meridionale è praticamente piatta con alte dune di sabbia. In quella settentrionale sono chiaramente evidenti le origini vulcaniche dell’isola. Le coste alte e le montagne, tra cui la cima conica di Agua Doce, ne sono testimonianza inconfutabile.

CLIMA

Il clima è tropicale secco, con scarse precipitazioni. La temperatura media annuale è di 27 gradi e quella dell’acqua oscilla tra i 21 e i 28 gradi circa. La brezza marina, che rende il clima piacevole tutto l’anno, spira più forte da gennaio a marzo e in questi mesi può verificarsi il fenomeno della “bruma seca”, una densa foschia che in genere non dura più di qualche giorno. I mesi maggiormente secchi sono gennaio e febbraio, mentre la stagione delle piogge si estende durante i mesi di agosto, settembre e ottobre.

FUSO ORARIO

Rispetto all’ora italiana quella di Capo Verde è indietro di 3 ore quando in Italia vige l’ora legale. Durante la nostra ora solare la differenza diventa di 2 ore.

DOCUMENTI E VISTI

Per entrare a Capo Verde è necessario essere in possesso del passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e del visto turistico d’ingresso al costo di circa 25 Euro a persona. La tassa di soggiorno è pari a 2 Euro al giorno per persona per un massimo di 10 giorni consecutivi e dovrà essere versata all’hotel al momento dell’arrivo. I minori di 16 anni non saranno soggetti a tale imposta.

VACCINAZIONI

Non sono richieste vaccinazioni, infatti Capo Verde non è afflitto da malattie endemiche. È consigliabile portare con sé dall’Italia i farmaci di uso personale, difficilmente reperibili sul posto oltre ad antibiotici a largo spettro e disinfettanti intestinali.

LINGUA

Quella ufficiale è il portoghese, ma la maggioranza della popolazione parla il creolo. Il francese, l’italiano e l’inglese sono conosciuti nelle principali strutture ricettive.

VALUTA

La moneta ufficiale è l’Escudo Capoverdiano (CVE). Un Euro corrisponde a 110,70 Scudi con cambio fisso, non soggetto a variazioni. Non è in uso il Dollaro. In alcune strutture potrebbero essere accettate le principali carte di credito.

ELETTRICITÀ

La corrente è a 220 V con prese compatibili a quelle utilizzate in Italia.

STRUTTURE

Hotel Melia Tortuga Beach Sal

resort

 

Hotel Foya Branca Resort São Vicente

resort

 

Hotel Vip Praia Santiago

resort

 

Hotel Estoril Boa Vista

hotel

 

Tortuga Bed & Breakfast Fogo

hotel
      

 

Big Game Maio Maio

hotel
      

 

Sant’Antao Art Resort Sant’Antao

resort

 

Hotel Cruz Grande Brava

hotel