Viaggi su Misura | Destinazioni

Mauritius

L’isola del cigno

L’isola di Mauritius è stata scoperta dai Portoghesi nel 1505 e la battezzarono Ilha do Cherne, isola del cigno, ma l’oasi rimase disabitata fino al primo insediamento olandese nel 1598 e le diedero poi il nome di Mauritius, in onore del principe Maurizio di Nassau.

Port Louis, vibrante capitale cosmopolita, venne fondata nel 1735 ed è situata sulla costa nord-occidentale dell’isola. Brulicante di folla durante il giorno, la città è ricca di tesori culturali e storici da non perdere. Il mercato centrale è il vero punto di riferimento per chi vuole sentirsi vicino all’anima di Mauritius.

Oggi, Repubblica indipendente, l’isola è considerata un paradiso terrestre conosciuta soprattutto per il suo splendido mare cristallino e il caldo sole africano. Le meravigliose spiagge bianche rappresentano la principale attrazione per i turisti: la lunghissima e bianchissima spiaggia di Flic en Flac, così chiamata per il rumore che i passi producono sul bagnasciuga, definita una delle più belle spiagge dell’Oceano Indiano; l’acqua cristallina di Pereybere, nei pressi della Grand Baie, la Saint Tropez dei Tropici; l’Isola dei cervi, sulla costa orientale, dove pesci coloratissimi vivono tranquillamente coccolati dalle acque color smeraldo; le spiagge popolate di storia e di leggende di Baie de Trombeau e di Balie de l’Arsenal, i gioielli di Belle Mare, Roches Noires e Blue Bay; La Morne, per gli amanti della pesca d’altura, e Tamarin, paradiso dei surfisti.

Gli amanti della natura possono dedicarsi alle immersioni per esplorare i fondali corallini, tartarughe, delfini e balene, ma anche la vegetazione tropicale posta verso l’interno rimane un’area tra le più peculiari da visitare tra foreste, piantagioni di canna da zucchero e coltivazioni di tè.

 

L’isola di Mauritius fa parte delle isole Mascarene, un arcipelago di origine vulcanica, e si trova a circa 800 chilometri a est del Madagascar ed è considerata parte del continente africano. L’isola è completamente circondata dall’Oceano Indiano e da una scogliera corallina.

CLIMA

Mauritius ha stagioni invertite rispetto all’Italia, ma il clima subtropicale è comunque piacevole tutto l’anno con due stagioni distinte: un’estate calda e umida da novembre ad aprile, e un inverno tiepido e secco da maggio ad ottobre. 

FUSO ORARIO

Rispetto all’ora solare italiana quella di Mauritius è avanti di 3 ore, mentre durante la nostra ora legale la differenza diventa di 2 ore in più.

DOCUMENTI E VISTI

È necessario il passaporto con scadenza successiva alla data del ritorno dal viaggio ed è necessario essere in possesso del biglietto aereo di ritorno. Non è richiesto alcun visto fino a 90 giorni di permanenza nel Paese. 

VACCINAZIONI

Non sono richieste vaccinazioni particolari per i turisti provenienti dall’Italia e Mauritius è conosciuta per l’ottimo livello qualitativo delle strutture sanitarie e per l’assenza di malattie endemiche, ma è consigliabile portare con sé dall’Italia i farmaci di uso personale.

LINGUA

Le lingue ufficiali sono il francese e l’inglese, ma nelle zone rurali è diffuso anche il creolo.

VALUTA

L’unità monetaria è la Rupia Mauriziana (MUR) ed è suddivisa in 100 cent e 1 Euro equivale a circa 39 MUR, a seconda del cambio giornaliero. Le principali carte di credito sono generalmente accettate da hotel, ristoranti e negozi del Paese, anche se la maggior parte degli acquisti viene effettuata utilizzando contanti.

ELETTRICITÀ

La corrente elettrica è a 220 V e si consiglia di munirsi di adattatore.

STRUTTURE

Residence Nitzana Grand Baie

residence
      

 

Hotel Le Meridien Ile Maurice Pointe aux Biches

resort

 

Coral Azur Beach Resort Mont Choisy

resort
S

 

Tarisa Resort & Spa Grand Baie

resort